Aree di applicazione​

 

 

 

 

 

Aree di applicazione​

 

 

​​​​​Pompe di Calore Geotermiche

Le moderne pompe di calore geotermiche (GSHP), possono riscaldare le case senza la necessità di impianti convenzionali utilizzando il calore presente nel sottosuolo. Anche durante l’inverno le pompe possono riscaldare l’ambiente utilizzando il calore naturale.

Le pompe di calore geotermiche, sono sempre più utilizzate in combinazione con il riscaldamento a pavimento. Un liquido refrigerante resistente al gelo passa in un anello interrato nel terreno. Il liquido assorbe calore dal terreno circostante e anche se la variazione di temperatura è minima l'unità GSHP è in grado di estrarlo, trattenerlo e successivamente rilasciarlo all’interno dell’immobile.

Complessi sistemi GSHP, come quelli nelle scuole e ospedali, hanno una rete di tubazioni collegate ad una centrale termica. Anche se riscaldata dal suolo la temperatura del fluido è inferiore a quella ambientale e possono quindi verificarsi fenomeni di condensa.

L’isolante, dovendo evitare la formazione di condensa e massimizzare l’efficienza dell’impianto, deve avere le seguenti caratteristiche:

 

 

Resistenza all’umidità

Evitare l’ ingresso di umidità nella struttura del materiale impedisce un aumento della conduttività termica. Kaiflex, avendo una struttura a micro cellule chiuse, resistente all'umidità, mantiene un efficace isolamento per lunghi periodi di tempo.

Resistenza meccanica

L’isolante può essere soggetto a danneggiamento, strappi e rotture accidentali o intenzionali e questi fenomenti possono ridurre le prestazioni del materiale. Kaiflex è disponibile con una linea di rivestimenti protettivi altamente flessibili per proteggere l'isolante da eventuali danneggiamenti.

Isolare forme complesse

Disponibile in tubi e lastre estremamente flessibili Kaiflex è facilmente tagliatabile a misura sul posto per isolare forme complesse.

Barriera al vapore acqueo

Le caratteristiche tecniche di Kaiflex non richiedono che sia applicata esternamente una barriera al vapore acqueo addizionale.